UNIVERSITA’: TUTTO TACE

psichiatra-milano

Il nuovo Governo diretto da un universitario, sembra non volere affrontare la proposta di una legge quadro  fatta dal prof.Giuseppe R.Brera, già candidato da una lobby internazionale di scienziati al Ministero dell’Università e della ricerca, partendo dai dati del fallimento del sistema universitario italiano,

Ci si domanda come sia possibile pensare allo sviluppo di un paese senza un sistema che valorizzi  il merito personale di studenti, docenti, ricercatori e libertà curriculari, con una vera autonomia degli atenei, fondando un vero diritto allo studio degli studenti.

Purtroppo il sistema universitario italiano è ancorato da leggi scellerate come la Prodi, Bassanini, Berlinguer del 1998 , di cui la legge Gelmini del 2010 è un fulgido compimento, con la creazione di una nuova forma: il merito di stato e gli esami di abilitazione alla docenza, con numero di ore d’insegnamento sancite per legge non per curriculum.

 

 

Annunci